we-are-hiring-blue

GDPR

Le novità introdotte dal nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR)

Come adeguare il sito web al GDPR

Il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR) è attivo dal 25 maggio 2018, in tutto il territorio dell’Unione Europea e riguarda il trattamento e la raccolta dei dati personali. Esso è stato definito per migliorare la tutela dei dati personali dei cittadini dell’Unione Europea e integra la Cookie Law esistente.

Questo nuovo regolamento sulla protezione dei dati, ha sicuramente un impatto sulle attività di web marketing. Con le nuove disposizioni introdotte dal GDPR, tutte le aziende che hanno un sito web devono adeguarsi alla nuova normativa e ciò implica la revisione della politica sui cookie.


GDPR e il diritto di essere informato

Per essere in regola con le norme contenute nel GDPR è necessario avere un consenso specifico da parte dell’utente per il trattamento di dati personali quali nome, cognome, numero di telefono, indirizzo email, età, sesso. Non è più sufficiente utilizzare diciture vaghe quali “per migliorare l’esperienza degli utenti” o "utilizzando questo sito, si accettano i cookie". L’utente deve essere chiaramente informato sui dati personali che vengono raccolti, come saranno trattati e soprattutto per quale scopo verranno impiegati.

Per fare un esempio, nei form di contatto è necessario esplicitare, senza frasi troppo vaghe e generiche, che lasciando la propria email, l’utente verrà contattato per comunicazioni su novità e offerte. Inoltre è obbligatorio consentire all’utente la possibilità di cancellare in qualsiasi momento i propri dati dal database aziendale. È fondamentale quindi che tutti gli utenti nelle tue liste di contatti abbiano dato il loro esplicito consenso riguardo alle azioni che prevedono l’utilizzo dei loro dati. Di notevole importanza è anche il concetto per cui il consenso espresso dell’utente debba essere documentabile, ovvero qualora richiesto ci deve essere una prova scritta del consenso dell’utente.


GDPR e sanzioni

Il GDPR introduce multe salate per le aziende che non rispettano il regolamento e che non hanno la policy adeguata per il consenso al trattamento dei dati personali. Dunque, se non vuoi correre il rischio di incorrere in sanzioni, devi fare attenzione e aggiornare la privacy policy del sito web, i form di contatti, adeguare tutta la tua attività online e gli aspetti che riguardano le campagne DEM, le Newsletter, i Social, Adwords e Analytics.

Vai alla normativa completa del regolamento GDPR 2016/679


Hai voglia di far crescere la tua azienda con noi?

Assieme svilupperemo il tuo business on line