Web Analytics

L'analisi delle statistiche di accesso e dei percorsi di navigazione permettono di conoscere meglio gli utenti e quindi di migliorare le prestazioni del sito internet.

L’analisi dei dati di accesso per risultati sempre migliori

L'analisi delle statistiche di accesso al sito è un processo fondamentale per la valutazione delle attività di web marketing. Lo studio dei dati di traffico infatti non solo permette di verificare i risultati ottenuti con il posizionamento, ma fornisce anche gli strumenti per raggiungere nuovi obiettivi.

Valutare il sito, conoscere i visitatori, misurare i risultati
Dalle tracce che ogni visitatore lascia è possibile risalire alla sua provenienza, al percorso che ha seguito una volta arrivato sul sito, alle azioni che ha compiuto al suo interno, al tempo che ha dedicato a ciascuna pagina. Sono informazioni che, opportunamente elaborate e interpretate, ci danno l'orientamento del nostro progetto internet e la rotta da seguire.


Le preziose informazioni dei dati grezzi

I dati grezzi ci danno informazioni preziose su:
  • numero di accessi
  • natura degli accessi (numero di visitatori unici, visitatori di ritorno)
  • pagine di entrata principali
  • provenienza dei visitatori (dai motori di ricerca, da siti amici, da portali...)
  • chiavi di ricerca utilizzate per gli accessi dai motori di ricerca
  • comportamento dei visitatori (pagine viste, tempo dedicato a ogni pagina, percorso di lettura, abbandoni)
  • azioni compiute dai visitatori (richiesta di contatto, iscrizione alla newsletter, acquisto, download di documenti...)
  • migliorare prestazioni, usabilità, conversioni

Analytics per il migliorare le conversioni

L'analisi dei dati di traffico ci permette di far avanzare il progetto agli stadi successivi inserendolo in un ciclo di lavoro che mira al miglioramento continuo delle prestazioni. In particolare ci consente:

  • di misurare i risultati ottenuti, in modo preciso, approfondito e periodico, mettendo l'azienda in condizione di valutare il proprio investimento
  • di rivedere l'impianto del sito alla luce dei feedback degli utenti e migliorare l'usabilità
  • di valutare la qualità dei contenuti, in base ai dati di accesso e al tasso di abbandono
  • di pianificare gli aggiornamenti dei contenuti, calibrandoli sulle parole chiave più efficaci
  • di valutare opportunità e caratteristiche di eventuali campagne di posizionamento sponsorizzato
  • di capire su quali canali e partnership vale la pena investire per promuovere il sito
  • di seguire i percorsi di navigazione degli utenti e studiare gli interventi utili a massimizzare le conversioni
Web metrics e conversioni come elementi di marketing intelligence. L'interpretazione di queste e altre web metrics (come ad esempio il ranking di posizionamento) è il punto di partenza e di arrivo di ogni piano di web marketing perché fornisce il quadro complessivo di posizionamento, comportamento degli utenti ed efficacia delle conversioni.


Condivisione dei dati e Marketing Intelligence

Nel tempo, questa analisi può diventare ancora più utile ed eloquente, ancorando i dati a valori economici reali e ampliando gli indici di misurazione. Un esempio di estensione degli indici è l'assegnazione di un numero telefonico dedicato per il sito, in modo da poter facilmente tracciare i contatti che, pur concretizzandosi off line, hanno la loro origine on line. L'assegnazione di un valore economico ad ogni obiettivo è invece un'operazione più complessa e richiede una forte integrazione con la realtà aziendale.
La condivisione di questo tipo di informazioni tra web agency, uffici marketing e vendite, per quanto complessa, porta però l'azienda a dotarsi di un formidabile strumento di marketing intelligence, utile a raccogliere informazioni importanti, non solo per il progetto internet.

Contattaci per ulteriori informazioni


Hai voglia di far crescere la tua azienda con noi?

Assieme svilupperemo il tuo business on line